Il viaggio del Lied

Saskia Giorgini3

Poesie in musica dal Winterreise di Schubert ai  giorni d’oggi

Alessandro Baudino tenore
Saskia Giorgini pianoforte
Xenia Ensemble trio d’archi
Eilis Cranitch, violino
Adrian Pinzaru, viola
Claudio Pasceri, violoncello


Musiche di Schubert, Kurtag, Rihm, Ligeti

25 ottobre 2013

ore 21, Circolo dei Lettori, Torino
via Giambattista Bogino, 9

Intero € 10
Ridotto € 8

IL VIAGGIO DEL LIED

Due viaggi: quello allegorico del Winterreise di Schubert su testi di Wilhelm Müller in parallelo a quello esistenziale dei poeti Jakob Lenz e Friederich Hölderlin (la fine dei quali seguì ad una profonda malattia mentale); l’elemento comune è l’inevitabilità del destino che conduce alla perdita di sè e all’abbandono dalla realtà percepita come impossibile, ben testimoniata in ‘Der Wegweiser’ di Müller.
Nel Winterreise mülleriano il fattore scatenante è la perdita dell’amata, unico legame con la realtà, e ciò trova riscontro nelle biografie dei due poeti, in Diotima per Hölderlin e Frederike per Lenz; i protagonisti partono per un lungo viaggio nell’inverno, stagione metafisica, che congela il rapporto con la vita e distacca il soggetto progressivamente dal ‘mondo conosciuto’ per portarlo ai ‘confini dell’universo noto’ ad osservare il Vuoto assoluto.
Le tappe di questo percorso sono costituite da una scelta di Lieder dal Winterreise di Schubert nella versione trasfigurata di Stefano Pierini, punteggiati dal ciclo di Lieder ‘Lenz-Fragmente’ di Wolfgang Rihm, su testi di Lenz appunto e da due Lied su testi di Hölderlin rispettivamente di Ligeti e Kurtág.
Pietre miliari del viaggio sono tre studi per pianoforte solo di Ligeti che incorniciano i tre blocchi del concerto e ‘commentano’ il procedere del protagonista verso la sua meta finale verso cui sarà accompagnato da una figura sinistra e spettrale: l’uomo dell’organetto dell’ultimo Lied del Winterreise ‘Der Leiermann’.
Egli è un bizzarro eroe indifferente a tutto ciò che lo circonda, staccato dalla mondanità e dalle passioni, a cui il protagonista si affida definitivamente con le due ultime e irreversibili richieste: ‘Wunderlicher Alter, soll ich mit dir geh’n? Willst zu meinem Liedern deine Leier dreh’n?’ (‘Vecchio misterioso, e se venissi con te? Accompagneresti i miei canti con il tuo organetto?). (Stefano Pierini)

PROGRAMMA

Franz Schubert/Stefano Pierini, Winterreise D 911 per tenore, pianoforte e trio
Gute Nacht, Erstarrung

Wolfgang Rihm, Lenz-Fragmente per tenore e pianoforte
Den december 1775, Ich will den nagenden Beschwerden ein Ende machen

György Ligeti, Desordre dal I libro degli studi per pianoforte

Franz Schubert/Stefano Pierini, Winterreise D 911 per tenore, pianoforte e trio
Der Lindenbaum, Letze Hoffnung

Wolfgang Rihm, Lenz-Fragmente per tenore e pianoforte
Fuhl alle Lust, fuhl alle Pein, An die Sonne

György LigetiCordes à vide dal I libro degli studi per pianoforte

György Ligeti, Der Sommer per voce e pianoforte

Franz Schubert/Stefano Pierini, Winterreise D 911 per tenore, pianoforte e trio
Der Wegweiser, Das Wirtshaus, Die Nebensonne

György Kurtág, Hölderlin: An…. per tenore e pianoforte

György Ligeti, Vertige dal II libro degli studi per pianoforte

Franz Schubert/Stefano Pierini, Winterreise D 911 per tenore, pianoforte e trio
Der Leiermann

estovest-festival_Il_viaggio_del_Lied-federico_porta_fotografo 600

©2013 Associazione Xenia Ensemble: lungo Po Antonelli 17, 10153 Torino (I) Tel/fax +39 331.4320950 - info@estovestfestival.it