estovest 2015

Sottotitolato Volti e Maschere, ovvero attorno alle radici il festival suggerisce e fa affiorare punti d’osservazione distinti, propone nuove domande, non necessariamente le risposte. L’accettare un nuovo punto di vista è già prerogativa di viaggio.

Quando pensiamo alle radici, storico-artistiche o culturali, volgiamo lo sguardo al passato, dalla notte dei tempi ad oggi. Le radici possono però emergere anche se si guarda al presente osservando le manifestazioni più diverse di una stessa comunità pur sempre frutto della stessa pianta.

Caras y Caretas è dedicato alla musica dell’Argentina di oggi. Paese sfaccettato e ricco di contaminazioni, vive tuttora come pulsanti la musica tradizionale, quella del leggendario Gardel o la produzione di autori “colti” come Ginastera o Kagel. Protagonisti del concerto il musicista M. Acosta, voce profonda e sensibile della canzone latino americana e Xenia Ensemble.

Comedia, ovvero le radici per eccellenza della cultura e della lingua italiana nel 750° dalla nascita di Dante, mostra come D. Smirnov, E. Firsova e A. Firsova, compositori russi contemporanei, abbiano guardato a questo capolavoro e come abbiano tratto ispirazione.

Si possono rintracciare le radici anche attraverso la lente di un singolo strumento. Il violoncello di J. Berger ci racconta la sua storia e quella dell’ispirazione di compositori che, come Gubaidulina ne Il Sole danzante esprime la gioia della musica e del senso di condivisione. Con lui 7 giovani e talentuosi violoncellisti per molti di quali sarà il primo approccio alla musica d’oggi al fianco di un profondo conoscitore.

Virtuoso, l’atto performativo del violinista, il pensiero creativo del compositore. La Stanza della Musica in cui Kai Gleusteen, violinista canadese di grande classe, si esibirà è il Museo Ettore Fico, nuovo magnifico spazio museale della Città di Torino. Il Concerto più imprevedibile della stagione sarà all’insegna di virtuosismo e sospensione, suono e movimento corporeo. In scena vedremo il danzatore Daniele Ninarello, interprete sensibile di un repertorio che andrà da Bach a Schnittke passando per Ysaye. costruisce un progetto specificamente per uno spazio, per una dimensione. è Altro approfondimento sulle nostre radici è quello attorno al tema del bello. Un concerto in cui l’estetica di Chopin si rivelerà essere non troppo lontana da quella di Silvestrov, in cui il linguaggio di Colla non risulterà estraneo alla ricerca sonora di Debussy. Lo Xenia ensemble ed il pianista G. Cascioli affronteranno un programma di grande intimità e di ricerca del “colore” del suono.

Le radici come identità nel progetto Safar (viaggio) in cui Oriente ed Occidente s’incontrano in un clima che ricorda i colori, i paesaggi e i profumi del Mediterraneo. Ospite l’Ensemble Turchese: il turchese era la gemma d’Oriente, sacro amuleto del Tibet, perla dei faraoni egiziani, pietra celeste degli Indiani d’America. Il colore che unisce sotto un unico cielo e sopra lo stesso mare musicisti provenienti da Asia, Americhe, Europa e Africa.

 

 

 

 

  • RASSEGNA STAMPA 2017
  • Cushion Concert al Museo Egizio 2017



    di Alessandro Contaldo - La Repubblica.it
  • Iscriviti alla newsletter!

    * dati obbligatori






    Iscrivendosi alla newsletter i suoi dati saranno trattati in conformità a quanto previsto dal D.lgs 196/2003 e dal Regolamento Europeo n. 679/2016. I vostri dati in nostro possesso (nome, indirizzo e-mail) sono e saranno utilizzati esclusivamente per le nostre newsletter e per comunicarvi gli aggiornamenti relativi alla nostra attività e in nessun caso e per nessun motivo divulgati a terzi. Utilizziamo i vostri dati personali esclusivamente per informarvi su eventi, spettacoli, corsi, laboratori, rassegne ed opportunità che crediamo possano essere di vostro interesse.



  • Ai sensi della legge n. 124 del 2017, l'Associazione Ensemble Xenia dichiara di aver ricevuto nel corso del 2017 le seguenti sovvenzioni, contributi, incarichi retribuiti e vantaggi economici di qualunque genere dalle pubbliche amministrazioni, nonché società da questi controllate: Contributi da Regione Piemonte, euro 23.300
©2013 Associazione Xenia Ensemble: lungo Po Antonelli 17, 10153 Torino (I) Tel/fax +39 331.4320950 - info@estovestfestival.it